Direttiva UE sulla Privacy - Questo sito WEB usa i cookies in ausilio all'autenticazione, alla navigazione e ad altre funzioni. L'utilizzo di questo sito WEB implica accettare che dei cookies possano essere memorizzati sul tuo dispositivo.  Guarda il documento sulla privacy.

Qsl di Sezione  

   

Online Visitor Map  

   

Login Soci  

   

Solar Situation  

Sunspots Today

sdo.gsfc.nasa.gov

   

Paesi  

Top 8 Settimana :
Europe flag 25%Europe
Italy flag 25%Italy
United States flag 17%United States
Russia flag 12%Russia
Ukraine flag 8%Ukraine
China flag 4%China
Indonesia flag 4%Indonesia
Philippines flag 4%Philippines
   

Sistemi operativi  

Top 10 Settimana :
33%Windows NT
25%Windows 7
17%Windows XP
12%Android
8%IPhone
4%Linux
   

Browsers  

Top 10 Settimana :
21%Google Chrome 76.0.3809.100
12%FireFox 68.0
12%FireFox 3.5.2
12%Google Chrome 76.0.3809.111
8%Safari 604.1
4%Internet Explorer 10.0
4%FireFox 3.6.3
4%FireFox 63.0
4%Google Chrome 72.0.3626.109
4%Google Chrome 73.0.3683.86
   
   

25 Aprile

Dettagli

Oggi è il 25 Aprile, e per il popolo italiano è una ricorrenza che assolutamente non si deve dimenticare ed è giusto portare la memoria e il pensiero a quanto vissuto sulla propria pelle o letto sui libri. Nel lontano 1945, grazie all’esercito di liberazione Anglo Americano e alle lotte Partigiane, si è riuscito  a liberare l’Italia dall’occupazione e dall’oppressione dell’esercito tedesco e dai fascisti Italiani. Non si dovrà mai smettere di onorare quanti hanno lottato e perso la vita per riportare dignità e democrazia in Italia.

Per noi Radioamatori,  il 25 Aprile,  ricorre anche un'altra data da ricordare.Il 25 Aprile 1874, nasce G. Marconi e come si usa spesso dire, è stato,e resta  il 1° radioamatore.Marconi, nel 1896, all’età di soli 22 anni,   depositò la sua invenzione e ricevette un anno dopo,  il  brevetto per la telegrafia senza fili.Nonostante l’opinione comune, che le onde radio non potessero seguire le curvature della terra, Marconi il 12 dicembre 1901, trasmette la lettera “S” in codice Morse,    dall’Inghilterra fin in Canada.Fu così che, tra un colpo di fucile e trasmissioni intercontinentali nacque  l’epoca, della comunicazione senza fili. Dispiace vedere che, in Italia,l' uomo che hasaputo eliminare i confini geografici e reso tutti e tutto più vicino, non sia solennemente ricordato!

 

Anche se un vecchia legge lo riconosce.

 

Scritto da Fabio,IW6DSD

   
© ALLROUNDER