Direttiva UE sulla Privacy - Questo sito WEB usa i cookies in ausilio all'autenticazione, alla navigazione e ad altre funzioni. L'utilizzo di questo sito WEB implica accettare che dei cookies possano essere memorizzati sul tuo dispositivo.  Guarda il documento sulla privacy.

Qsl di Sezione  

   

Online Visitor Map  

   

Login Soci  

   

Solar Situation  

Sunspots Today

sdo.gsfc.nasa.gov

   

Paesi  

Top 7 Settimana :
Italy flag 43%Italy
Europe flag 23%Europe
United States flag 17%United States
Ukraine flag 7%Ukraine
China flag 3%China
Indonesia flag 3%Indonesia
Russia flag 3%Russia
   

Sistemi operativi  

Top 10 Settimana :
30%Windows NT
23%Windows 7
20%Android
10%Mac OS X
7%Linux
3%IPhone
3%Windows 2003
3%Windows XP
   

Browsers  

Top 10 Settimana :
57%Google Chrome 69.0.3497.100
10%FireFox 25.0
7%FireFox 62.0
3%Internet Explorer 6.0
3%FireFox 3.5.2
3%FireFox 52.0
3%Google Chrome 68.0.3440.75
3%Google Chrome 32.0.1700.102
3%Google Chrome 51.0.2704.106
3%Google Chrome 58.0.3029.110
   
   

Home - Centro Italiano Sperimentazione ed Attività Radiantistiche

CISAR associazione nazionale radioamatori
  1. Modifica Ponte DUCATI RT626 per SvxLinkNazionale_

    Nel Link Nazionale analogico il modello di ponte UHF più frequentemente utilizzato è il Ducati RT626 recuperato dalla dismissione di ponti civili e modificato per uso radioamatoriale. Nelle immagini seguenti si vede un ponte preparato per funzionare con un apparato di Link (in questo caso Motorola McMicro) una scheda COR per l'interconnessione con l'RTX di Link, la scheda decoder ed encoder CTCSS, la scheda di sintesi vocale con la logica di funzionamento automatico.
     

     clicca per ingrandire  clicca per ingrandire  clicca per ingrandire  clicca per ingrandire

    Per modificare un RT626 e utilizzarlo con il nuovo sistema va tolto l'apparato di Link, non più necessario in quanto il collegamento al Server avviene attraverso una connessione dati che deve raggiungere la postazione dove il ponte è ubicato. Va quindi tolto il COR e la scheda di sintesi vocale. Il Decoder CTCSS può essere lasciato in modo da poterlo utilizzare in alternativa alla decodifica software selezionabile da remoto.Per funzionare correttamente con il massimo della qualità audio è necessario applicare il segnale BF direttamente sul modulatore e prelevare il segnale BF dal discriminatore. Mentre nel secondo caso non è necessario nessuna modifica, nel primo caso bisogna fare una modifica hardware smontando il modulatore, rimuovendo il condensatore C349, tagliare una pista di rame saldando un cavetto schermato sotto lo stampato come si vede nelle immagini seguenti. 

    clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire

    Per la modifica bisogna installare una scheda BananaPI M2+ e un interfaccia USB con chip CM108 progettato da Federico iu0aac. 

    Continua a leggere ....

  2. Radioascolto: le news di ottobre 2018
    Gruppo Radioascolto Subalpino

    Onde Lunghe ed Onde Medie: quale database?

    SW-ITA

    Il sito di Herman Boel che ha istruito ed aiutato tantissimi di noi per tanto tempo, non è più mantenuto... che fare?

     
  3. Radioascolto, le news di settembre 2018
    Gruppo Radioascolto Subalpino 

    Un isolatore galvanico per i nostri ricevitori SDR

    SW-ITA 

    Propongo qui oltre l'isolatore galvanico SuperSpeed Isolator della ditta tedesca Alldaq per evitare che disturbi del PC arrivino sui nostri ricevitori SDR.

     
  4. SvxLinkNazionale Analogico .... anche l'AMIATA è Online
    Nella giornata di Sabato 15 Settembre, approfittando delle condizioni climatiche favorevoli, ci siamo recati sul Monte Amiata per installare il nuovo ponte Ducati convertito nel sistema SvxLinkNazionale Analogico. E' stato inserito anche un Duplexer composto da 6 cavità Forem modificate a Notch, per poter utilizzare una sola antenna e semplificare l'impianto. Fino ad ora il ponte utilizzava 2 antenne separate ( una in RX e una in TX) con  2 filtri passabanda.

         

    Continua a leggere ....

  5. On Air dalle tre torri di San Marino






    Nuova attivazione dalle 3 torri di San Marino  


    Il Cisar Riccione in collaborazione con altre Associazioni Radioamatoriali del posto attiveranno il 15 e il 16 Settembre per 24 ore tre stazioni, una per ogni torre: Guaita, Cesta e la Torre del Montale, per i tre nominativi usati: T71A, T71B e T71C, è in uso una QSL Speciale richiedibile via T70A  o per via diretta o via bureau, per averla bisogna collegare tutte e tre le torri in almeno due bande.




    Buon Divertimento..!!

     

     

    "Link sito notizia"

   
© ALLROUNDER