Direttiva UE sulla Privacy - Questo sito WEB usa i cookies in ausilio all'autenticazione, alla navigazione e ad altre funzioni. L'utilizzo di questo sito WEB implica accettare che dei cookies possano essere memorizzati sul tuo dispositivo.  Guarda il documento sulla privacy.

Qsl di Sezione  

   

Online Visitor Map  

   

Login Soci  

   

Solar Situation  

Sunspots Today

sdo.gsfc.nasa.gov

   

Paesi  

Top 10 Settimana :
United States flag 41%United States
Ukraine flag 21%Ukraine
Italy flag 12%Italy
India flag 6%India
Czech Republic flag 3%Czech Republic
Greece flag 3%Greece
Japan flag 3%Japan
Philippines flag 3%Philippines
Romania flag 3%Romania
Russia flag 3%Russia
   

Sistemi operativi  

Top 10 Settimana :
44%Windows NT
15%Linux
9%Windows 7
6%Mac OS X
6%Ubuntu
6%Windows XP
3%Fedora
3%IPhone
3%Sun Solaris
3%SUSE Linux
   

Browsers  

Top 10 Settimana :
18%Google Chrome 120.0.0.0
15%Google Chrome 121.0.0.0
6%FireFox 52.6.0
6%FireFox 51.0
6%FireFox 50.0
6%FireFox 52.5.0
6%FireFox 52.0.2
6%Google Chrome 109.0.0.0
3%FireFox 53.0
3%FireFox 51.0.1
   
   

Siamo ancora in tempo

Dettagli

 

cinqueeuro

 

E’ rimasto tutto come l’anno precedente, il nostro contributo o canone Radioamatori per il 2024.

Esso va versato entro il 31 Gennaio per l’autorizzazione generale radioamatori di valore (Euro cinque), all’Ispettorato Territoriale di competenza.

 

Per l’ispettorato Marche/Umbria è possibile effettuare il versamento tramite bollettino postale oppure con bonifico utilizzando il codice IBAN.

Causale: Contributo CB – Radioamatori – cap. 2569/06 capo XVIII
Numero c/c: 145607
IBAN: IT97 R076 0102 6000 0000 0145 607
Intestato a: Tesoreria Prov. le dello Stato – Sezione di Ancona

 

Ogni compartimento ha i suoi parametri per il versamento, quindi è possibile visitare, la pagina dedicata sul sito del MISE

Oltre tale data e comunque entro il 30 Giugno, sarà possibile versare lo stesso il contributo o canone Radioamatori 2024

Però tale somma andrà maggiorata dello 0,5% per ogni mese, o frazione di ritardo, al fine di evitare la cessazione di validità dell’atto autorizzatorio.

 

   
© ALLROUNDER